E’ la stagione migliore per rimanere incinta

E’ la stagione migliore per rimanere incinta



Sembra quasi una correlazione mistica. I bambini concepiti in certi periodi dell’anno apparirebbero più sani di quelli concepiti in altri e gli scienziati hanno dimostrato che il fenomeno, anche se bizzarro, è effettivamente vero e forse hanno individuato perché succede. “Il risultato di questa analisi era atteso da tempo”, dice l’economista Douglas Almond della Columbia University, non coinvolto nello studio. “Non sarà proprio una pistola fumante, ma è molto di più di quanto si conosceva in precedenza”. Già nel 1930 i ricercatori avevano notato che i bambini nati in inverno erano più soggetti a problemi di salute col passare degli anni: crescita più lenta, malattie mentali e anche morte precoce. Tra le spiegazioni proposte ci sono state: malattie, temperature rigide, livelli di inquinamento più elevati associabili all’inverno. Gli economisti Janet Currie e Hannes Schwandt della Princeton University hanno affrontato diversamente la soluzione di questo problema di lunga data, utilizzando i dati degli uffici di statistica del New Jersey, New York e Pennsylvania relativamente ai nati tra il 1994 e il 2006. Per controllare lo status socio-economico, il loro studio ha esaminato soltanto i fratelli nati dalla stessa madre. Ed ecco che i modelli stagionali persistono, come riferiscono oggi sul Proceedings of the National Academy of Sciences. Maggio sarebbe il periodo più sfavorevole per rimanere incinta, rileva lo studio. I bambini concepiti in quel mese (e quindi nati in inverno) hanno avuto il 13% in più di probabilità di nascere prematuri e il loro tempo di gestazione è stato mediamente di una settimana più breve, riferiscono Currie e Schwandt. Poiché il basso peso alla nascita e la prematurità sono stati collegati a diversi problemi di salute (sistema immunitario debole, carenze di udito e vista, sviluppo cognitivo lento), questo fattore potrebbe contribuire a spiegare i problemi di salute nel corso della vita. In termini di peso alla nascita, l’estate è il momento migliore per concepire. Il team ha scoperto che le madri che hanno concepito fra giugno ed agosto hanno guadagnato più peso durante la gravidanza e hanno dato alla luce bambini più pesanti. I ricercatori hanno poi cercato altri dati nei Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, scoprendo che i bambini concepiti in maggio arrivavano alla fine proprio quando c’era il picco delle influenze invernali. Quando nel 2009 la pandemia H1N1 ha colpito due mesi prima del solito, si sono avuti parti anticipati. Currie e Schwandt suggeriscono quindi che l’influenza potrebbe causare alla madri un parto anticipato. “Penso che sia davvero il caso di considerare se le donne incinte debbano essere vaccinate contro l’influenza”, dice Currie. “Qualche giorno in  meno nella gestazione sembra poca cosa, ma è significativo”, osserva Hyagriv Simhan, medico presso la University of Pittsburgh School of Medicine in Pennsylvania. “Anche se un bambino nato precocemente non deve affrontare necessariamente notevoli costi per la salute, il dato diventa significativo sui grandi numeri”.

Via