Distributore automatico riconosce l'età

Distributore automatico riconosce l'età



Ammettiamo che hai elaborato un nuovo dolce destinato esclusivamente ad una clientela adulta e, per testarlo, lo vuoi dispensare gratuitamente attraverso un distributore automatico per registrarne il gradimento. Ma ecco che i ragazzini, attratti da questa manna gratuita, fanno la spola davanti al distributore e vanificano i tuoi risultati. Cosa fai? Fai in modo che la macchina capisca se la persona che sta chiedendo il dolce sia un adulto o un ragazzo, nel qual caso viene negata l’erogazione. Ed infatti è quello che ha pensato e messo in atto la famosa società americana Kraft Foods per testare un nuovo budino per adulti: il “Jell-O Temptations”. Da tener presente che i costi di campionamento di nuovi prodotti alimentari ammontano in USA a 1 miliardo di dollari l’anno. È quindi indispensabile, per le aziende del settore, che i sondaggi raggiungano la tipologia di cliente desiderato per conoscere il reale gradimento di un nuovo prodotto.  La Kraft Foods Industry ha perciò dotato i distributori di campioni omaggio delle città di New York e Chicago di un dispositivo in grado di capire se davanti al distributore si trovi un ragazzo o un adulto. Il congegno è stato predisposto dalla Intel ed è basato principalmente su di una macchina fotografica che scannerizza il volto della persona e, parametrando la distanza fra gli occhi, fra le orecchio ed altro, determina con buona precisione l’età della persona. Se viene rilevato un ragazzo, il distributore smette di erogare e chiede di farsi da parte. Non so esattamente se dica: “Torna quando sei più grande!”, oppure: ”Prima trovati un lavoro e poi torna a mangiare tutti i budini che vuoi!” ma l’obiettivo di distribuire gratuitamente i campioni solo agli adulti è stato raggiunto.

Via