Deep impact: dalla finzione alla realtà

Deep impact: dalla finzione alla realtà



L’inglese Telegraph riporta che l’Agenzia spaziale ameericana inizierà presto la formazione di un equipaggio internazionale di astronauti per un’eventuale missione umana su un asteroide prevista entro il prossimo decennio. Dal mese prossimo, sei astronauti verranno inviati all’Extreme Environment Mission Operation NASA (NEEMO), l’habitat sottomarino al largo della costa della Florida, che fungerà da simulatore per la missione di lunga durata verso un asteroide. Il team multinazionale di astronauti per asteroidi, che comprende il primo astronauta ufficiale inglese, trascorrerà il suo tempo in uno spazio ristretto di 65 metri quadrati sotto la superficie dell’oceano. Per 12 giorni i membri dell’equipaggio si impegneranno in passeggiate spaziali simulate sul fondo del mare e impareranno a pilotare veicoli e armamenti come se fossero in prossimità di un asteroide. Una simile missione sarebbe, naturalmente, senza precedenti e porterebbe un equipaggio umano ben più lontano che sulla Luna, almeno 10 volte tanto, ossia 3 milioni di chilometri. La missione potrebbe durare tranquillamente una anno, tra andata e ritorno, di cui un mese nelle vicinanze dell’asteroide. La NASA presenterà i dettagli della missione in occasione della prossima riunione della “Geoscience Union” che si terrà in Giappone alla fine di maggio. L’Agenzia presenterà anche i dettagli relativi ad una missione robotizzata che dovrebbe riportare campioni di un asteroide entro il 2016, come preparazione alla missione umana.

Via