Da Londra a Sydney in sole 4 ore

Da Londra a Sydney in sole 4 ore



Da un capo all’altro del mondo in sole 4 ore. É il progetto al quale stanno lavorando Boeing, Lockheed Martin e Gulfstream, con l’aiuto della NASA. Ne uscirà il primo aereo passeggeri supersonico finalizzato inizialmente al mercato dei business jet. “Il fatto che pezzi così grossi siano sul progetto, significa che una nuova generazione di aerei supersonici è ormai a portata di mano”, ha detto un ingegnere della Gulstrem al Sunday Times. Tutte e tre le Aziende affermano di aver trovato la soluzione al grosso problema del Concorde: il boom sonico che rotolava nella scia del supersonico. Il nuovo super jet creerà un suono simile ad un soffio, che non disturberà i passeggeri. I disegni del nuovo supersonico saranno esposti al prossimo salone aeronautico di Farnborough, Londra, assieme ad altri prototipi supersonici, assicurano i responsabili del progetto. Nuovi materiali compositi leggeri, motori più avanzati e fusoliera più piccola consentiranno una velocità doppia del passato Concorde, che comunque volava a 2.187 chilometri orari. Il nuovo jet sarà in grado di coprire i 16.000 chilometri che separano Londra da Sydney in sole 4 ore, mantenendo una velocità di crociera sopra i 4000 km/h. Il jet, al quale è stato dato il nome in codice X-54, non potrà volare che dopo il 2020; la gamma completa sarà pronta per il 2030. Il fastidioso rumore dovuto alla velocità supersonica è stato il motivo del pensionamento del Concord senza ulteriori modifiche. L’ultimo volo è stato effettuato nel novembre 2003.

Via