Consigli utili prima di prendere l'aereo!

Consigli utili prima di prendere l'aereo!



Viaggiare in aereo non è come girare per strada o godersi un film in una multisala. E’ una situazione molto più… intima! Si è a stretto contatto con molte persone delle quali non conosciamo usi e costumi, ma che certamente, come noi, avranno in odio certe situazioni. Quali? Vediamone alcune.

CATTIVI ODORI: a star fermi per delle ore può dare un senso di gonfiore ai piedi. Togliersi le scarpe è gratificante e dà un senso liberatorio, ma bisogna chiedersi se non costringeremo gli altri ad annusare i nostri effluvi. Rendiamoci prima conto (specie d’estate) se i nostri piedi sono nelle condizioni di essere resi pubblici. Prima di andare al bagno, comunque, è bene rimettersi le scarpe perchè dal corridoio e dalla toilette potreste raccogliere di tutto…
Altra fonte di cattivi odori può essere lo spuntino che ha preparato la mamma/moglie per ingannare l’attesa: un succulento panino al gorgonzola, al pecorino, alle cipolle, alla peperonata e chi più ne ha più ne metta. Anche per cambiare il pannolino al pargolo (“poverino, ne ha fatta poca…”) si deve andare alla toilette.

RELAX: non ci si può comportare come a casa propria. Se, durante un lunga tratta notturna, uno non riesce a dormire può anche leggere. Ma non si deve importunare il vicino indirizzando malamente il faretto di lettura o sfogliando una rivista al ritmo di un ventaglio. Come pure, di giorno e dal lato sole, accecarlo riavvolgendo la tendina per vedere il panorama.
Prima di inclinare i sedili, assicurarsi che quello dietro non stia ancora mangiando o stia lavorando col PC (quando permesso) sulle ginocchia.
Se avete un vicino chiacchierone e non avete voglia di sentire la storia della sua vita, trovate una scusa che non lo offenda (siete sordi, avete mal di testa, non chiudete occhio da 3 giorni, dovete leggere una relazione importante ecc).
Se avete al seguito un bambino irrequieto che prende a pedate in continuazione il sedile davanti, cercate di immedesimarvi in quel passeggero e intervenite… prima che lo faccia lui.

SICUREZZA: è vero che i circuiti degli aerei sono sempre più schermati, ma se l’hostess dice che non si devono usare telefonini, computers e quant’altro per ragioni di sicurezza, tutti dobbiamo farcene carico senza lamentarci e riprendere gli inadempienti. Se uno vuol cadere, che si butti di suo dal finestrino.

RIFIUTI: prima di ogni volo l’abitacolo viene ripulito dagli inservienti, ma ciò non significa che il nostro vicino debba avere l’impressione di viaggiare in una discarica. Briciole come se nevicasse su sedili e pavimento, residui cartacei o alimentari che sbordano come un bouquet dalla tasca del sedile o bicchieri che rotolano sotto i piedi sono scene che nessuno vuol vedere. Se prevedete di generare rifiuti, oltre quelli asportati dopo i pasti, procuratevi un sacchetto e mettete tutto dentro. E’ anche un segno di rispetto per coloro che dopo il volo dovranno pulire, perchè non siano costretti ad intervenire con la mascherina o con la ruspa.
BUON VIAGGIO.