Come curarsi con il cibo

Come curarsi con il cibo



Anche la disciplina che studia gli effetti alimenti-salute ha un nome: NUTRACEUTICA. Questa, studiando i principi naturali degli alimenti, viene in aiuto ai farmaci particolarmente nella cura di malattie cardiovascolari, oncologiche e metaboliche in genere.

Vediamo insieme il potere di alcuni cibi.
CARBOIDRATI: si raccomanda un uso integrale di pasta e riso. E’ consigliabile aumentare l’uso di farro, miglio e orzo che sono fonti di calcio e di amminoacidi essenziali.

FRUTTA SECCA E SEMI (noci, mandorle, nocciole; semi di lino, girasole e zucca): ottimi contro le malattie cardiovascolari e tumorali perchè regolano i livelli ormonali, le cui anomalie sono responsabili dell’insorgere di un gran numero di tumori. Un cucchiaio di semi di lino tritati e qualche noce al giorno aiutano a ridurre il colesterolo perchè contengono in abbondanza Omega 3 e Omega 6.

TIMO, BASILICO, MENTA,ORIGANO, ZENZERO,PEPERONCINO, CURCUMA, PEPE NERO: questi elementi che troviamo normalmente nelle nostre cucine sono potenti antiossidanti. Hanno azione antinfiammatoria e antitumorale. La curcuma, ancor più se associata al pepe nero, blocca l’enzima che genera l’infiammazione (la cicloossigenasi).

RUCOLA: depuratica e drenante, è ricca di vitamina C ed aiuta la digestione. E’ consigliabile, ogni tanto, consumarne 60/70 grammi al giorno per alcune settimane.

CIPOLLA, ERBA CIPOLLINA, ALLORO, TIMO: hanno una azione balsamica ed espettorante. Sono ricchi di vitamina C e di quercetina, noto antitumorale.

FRAGOLE, LAMPONI, ANANAS: contengono in abbondanza salicilati e polifenoli i quali hanno una riconosciuta azione antitumorale e antinfiammatoria.

VINO ROSSO, SUCCO DI MELOGRANO: sono ricchi di acido ellagico, che rallenta la crescita delle cellule tumorali.

SALSA DI POMODORO: è ricca di licopene, composto alchilico di idrogeno e carbonio, il quale combatte i radicali liberi ed è anche un efficiente antimorale.

Infine, UDITE, UDITE:

CIOCCOLATO FONDENTE: contiene sostanze psicoattive come la teobromina e la caffeina. Quaranta grammi al giorno, per un paio di settimane, costituiscono un eccellente anti-stress. Grazie ai polifenoli che contiene previene l’opera di ossidazione e quindi rallenta l’invecchiamento. Ricordarsi che la presenza del latte ne riduce gli effetti. Inoltre, sembra assurdo, i tannini estratti dalla buccia di cacao proteggono contro la carie.