Chitarrista degli Slipknot ferito alla testa

Chitarrista degli Slipknot ferito alla testa



Il chitarrista degli Slipknot, Mick Thomson, è stato ricoverato ieri in ospedale dopo aver subito gravi lesioni in una lotta col coltello con il fratello Andrew. Le ferite includono una pugnalata alla testa, nella parte posteriore. La lotta ha avuto luogo a casa di Mick nello Iowa, secondo il sito Billboard, ed entrambi i fratelli sembravano essere sotto l’influenza dell’alcol quando agenti di polizia sono arrivati. I fratelli sarebbero stati trasportati in ospedale in due diverse ambulanze. Entrambi presentano ferite da taglio, ma secondo la polizia nessuno è giudicato in pericolo di vita. Gli Slipknot hanno pubblicato l’album n° 5, The Gray Chapter, nell’ottobre scorso ed è previsto l’inizio di una loro tourné in Nord America il prossimo mese di Aprile, prima di volare in Europa per intervenire in diversi Festival estivi. Secondo un portavoce degli Slipknot, l’accaduto non influirà sui programmi del Gruppo.