Cellule staminali: nuova importante scoperta

Cellule staminali: nuova importante scoperta



Gli scienziati hanno utilizzato la stessa tecnica di clonazione che ha portato a suo tempo alla pecora Dolly per trasformare la pelle umana in cellule staminali embrionali che possono essere convertite in ogni tipo di tessuto che forma il nostro corpo. La squadra americana ha così superato i problemi tecnici che hanno frustrato i ricercatori per un decennio. Questo lavoro porterà nuovo interesse nella ricerca medica e riaccenderà la polemica sull’uso e la distruzione di embrioni umani. Con la nuova scoperta sarà possibile studiare specifiche cellule per ogni singola malattia in modo da rigenerare i tessuti danneggiati. “La nostra ricerca offre un nuovo metodo per generare cellule staminali da utilizzare su pazienti che abbiano tessuti o organi malfunzionanti o danneggiati”, ha detto Shoukhrat Mitalipov della Oregon Health and Science University. Dopo l’arrivo di Dolly, nel 1996, squadre di scienziati hanno cercato invano di ricreare embrioni in fase iniziale contenenti cellule staminali umane. Il sistema aveva funzionato su alcuni animali, ma non erano ancora riuscito con l’uomo. Il settore di ricerca ha subito un grave colpo quando, nel 2005, il ricercatore sud coreano Woo-Suk Hwang ha affermato di aver ottenuto tessuto fresco dalla pelle di un paziente. Poi si è rivelata una bufala, diventando uno dei più grandi scandali della ricerca moderna.

Via