Bugarach sotto stretta sorveglianza

Bugarach sotto stretta sorveglianza



Bugarach, questo piccolo villaggio di 200 abitanti della Aude, nel sud della Francia (una cinquantina di chilometri dal confine con la Spagna), da oggi a mezzogiorno perderà la sua abituale tranquillità. Da quell’ora, infatti, inizierà un importante dispositivo di sicurezza in previsione di un possibile, imponente afflusso di gente a causa della fine del mondo prevista per dopo domani, 21 dicembre. Secondo i numerosissimi siti reperibili su internet che parlano dell’imminente evento, la fine del mondo non toccherebbe Bugarach! Questo incoraggerà molta gente a rifugiarsi in quella zona. Le Autorità hanno quindi disposto misure drastiche per Bugarach ed altri 3 villaggi vicini (vedi foto sotto). Sulle vie di comunicazione principali saranno presenti pattuglie di Polizia per controllare il traffico e sono stati dati dei lasciapassare agli abitanti del luogo. Questo dispositivo sarà messo in atto fino al 23 dicembre. Sul posto sarà presente anche un centro medico/psicologico ed un servizio di evacuazione in elicottero. Il prefetto delle Aude, Eric Freysselinard, ha disposto il divieto di caccia e di assembramento. Non sarà permesso pernottare in macchina, tenda o caravan, anche perché la temperatura è molto bassa in inverno da quelle parti. Sarà interdetto, in particolare, il sorvolo e l’accesso al picco di Bugarach (alto 1.230 metri) da oggi al 23 dicembre. Anche le grotte e le gallerie che si aprono nella montagna saranno sotto controllo. Una squadra di speleologi della Polizia sono già lì da giorni ed hanno censito tutte le gallerie e le cavità presenti, pronti a venire in soccorso di qualche sconsiderato che si avventuri pericolosamente in cerca di omini verdi o di dischi volanti: sono molti infatti a credere che sotto il picco di Bugarach si nasconda un hangar alieno…

Via