Braccialetto di sopravvivenza

Braccialetto di sopravvivenza



Anche dei gadget di sopravvivenza possono diventare accessori di moda. È il caso di questo braccialetto composto da una corda, una lama d’acciaio ed una pietra focaia. Sono diversi i produttori di questi tipi di braccialetto che richiama i “braccialetti dell’amicizia”. Contengono strumenti di emergenza facilmente trasportabili. Nel caso proposto, il braccialetto è composto da circa 5 metri di robusta cordicella, da una lama di acciaio nascosta nella corda e dalla pietra focaia che forma il sistema di chiusura. La corda può servire per legacci d’emergenza, per sostituire la corda rotta della tenda da campeggio e per tutte quelle occasioni in cui è fondamentale avere per le mani un pezzo di corda. Anche la lama d’acciaio serve per piccoli interventi. Non è un vero e proprio coltello, ma può servire per tagliare piccoli oggetti e fa la differenza, quando serve, tra averla e non averla… Sfregando con la lama la pietra focaia, con la quale è fatta la chiusura, si possono ottenere le scintille per accendere un fuoco. Come si può capire, non è un oggetto che porta al polso un bancario, ma sono molte le persone che apprezzano avere con se dei piccoli oggetti che possono dare grande aiuto in momenti di particolare emergenza. Messo al polso non dà particolare risalto, non più di quanto può darlo un braccialetto dell’amicizia. È comunque un modo innovativo di portare con se alcuni oggetti fondamentali di sopravvivenza. Il modello nella foto non è l’unica soluzione; ve ne sono molti in commercio ed hanno come fermaglio gli oggetti più svariati (ganci, clips, bocchettoni, bulloni ecc.). Il loro costo, in USA, è attorno ai 10 euro.

Via