Batteria piccola come un granello di sabbia

Batteria piccola come un granello di sabbia



Mentre stiamo attualmente assistendo alla nascita di piccoli dispositivi elettronici, quali i bio-sensori, molti di questi dispositivi hanno un fattore limitante, ossia la grandezza della batteria di alimentazione. Anche se alcuni dispositivi possono essere alimentati da fonti esterne, gli scienziati della Harvard University e della University of Illinois a Urbana-Champaign hanno creato una alternativa : una batteria funzionante agli ioni di litio non più grande di un granello di sabbia e prodotta da una stampante 3D! Anodi ed elettrodi della batteria sono costituiti da due tipi di inchiostro elettro-chimicamente attivo, che vengono estrusi attraverso un ugello stampante che è più fine di un capello umano. L’inchiostro usato per creare gli anodi contiene nano-particelle di un composto di ossido di litio metallico, mentre le nano-particelle di un altro composto sono presenti nell’inchiostro usato per i catodi. Ne risultano due specie di pettini (positivo e negativo). Vengono incastrati fra loro, messi dentro un minuscolo contenitore e ricoperti di soluzione elettrolitica. E la batteria è fatta. Dopo aver testato quanta energia queste batterie siano in grado di immagazzinare, fornire e per quanto tempo tengano la carica, è stato stabilito che le prestazioni elettrochimiche sono similari a quelle delle batterie commerciali in uso. Queste micro batterie potrebbero quindi essere utilizzate per alimentare  micro dispositivi anche se, essendo agli inizi, non è ancora possibile assicurare il massimo delle prestazioni.

Via