Auto volante

Auto volante



Sebbene innumerevoli piccole aziende abbiano cercato di sviluppare auto volanti nel corso degli ultimi decenni, ancora non vediamo macchine sorvolare le nostre case. Terrafugia è una delle aziende che sta lavorando allo scopo. Dopo diversi tentativi, ha ora annunciato il suo nuovo mezzo a trazione ibrida (con decollo ed atterraggio verticale) che chiama TF-X. Come il modello precedente, Transition, potrà trasportare 4 passeggeri. Le ali sono pieghevoli per consentire di girare per strada e di infilarlo nel garage. I movimenti a terra vengono eseguito attraverso motori elettrici, mentre per il volo è previsto un motore a combustione interna da 300 cavalli. Per decollare, i supporti delle eliche verranno girati verso l’alto e il TF-X decollerà verticalmente, tenendosi per sicurezza su di una piazzola di 30 metri come per gli elicotteri. Poi i supporti verranno ruotati in avanti ed avanzerà come un normale aereo. Per atterrare si tornerà a girare i supporti per permettere un atterraggio verticale. Le batterie elettriche vengono ricaricate in volo dal motore principale, oppure a terra mediante un normale carica batterie. A differenza di un elicottero, i progettisti ritengono che con sole 5 ore di istruzione si sarà in grado di far volare un TF-X, anche perché il volo sarà quasi tutto in modalità automatica. Potrà viaggiare a 320 km/h con una autonomia di 800 km. Il sistema di navigazione automatico provvederà anche ad evitare il resto del traffico aereo e dialogare con la torre di controllo. Se, in seguito ad avaria, il TF-X restasse a mezzaria, si aprirebbe un paracadute per scongiurare lo schianto al suolo. Si dovrà attendere ancora una decina di anni perché il prodotto sia commerciabile. Il prezzo non dovrebbe distaccarsi molto da una berlina di lusso.

 

Via