Auto europee con sistema autofrenante

Auto europee con sistema autofrenante



Molto presto le autovetture europee potrebbero avere una nuova componente robotica, che la vogliano o no gli automobilisti. Nuove regole emanate dalla Commissione Europea prevedono che entro novembre del prossimo anno tutti i veicoli commerciali siano provvisti del sistema di frenata di emergenza (AEB). A seguire, le autovetture. Questo congegno andrà oltre il semplice avviso acustico, per indicare una vicinanza pericolosa, emesso dal lidar (che è un radar che emette un fascio di luce), ma eseguirà autonomamente la vera e propria frenata. Gli autisti temono che questa intromissione possa interferire con la normale azione di guida, ma i sostenitori del sistema assicurano che si ridurranno drasticamente gli incidenti stradali, specie quelli più lievi. Il che si traduce in minor spese per riparare le vetture, minor spese mediche, minori assenze dal lavoro. Uno studio commissionato dalla Comunità Europea ha dimostrato che gli incidenti stradali calerebbero di oltre un quarto. Più dell’ 80% delle vetture che dovranno essere vendute prossimamente in Europa non ha la tecnologia AEB. Questo significa che prossimamente le auto europee non avranno il massimo sei voti nei crash-test. Ma non si vuole per questo forzare la Case Automobilistiche ad equipaggiare le auto né agli automobilisti di sorbirsi l’aumento di costo. Ma d’altra parte ridurrebbe gli incidenti…

Via