Arrestata per avere lasciato i cani a morir di fame

Arrestata per avere lasciato i cani a morir di fame



Una signora è stata arrestata per aver lasciato due cani di razza Jack Russell, quella nella foto, senza alimenti per un mese. Il maschio è sopravvissuto mangiando la compagna morta. La notizia è stata riportata dalla RSPCA (un’associazione inglese per la protezione degli animali). I due cani, Simba il maschio e Nala la femmina, sono stati lasciati soli senza adeguata scorta di cibo e acqua cercando invano di arrivare ad un sacchetto di biscotti per cani posto ad un’altezza impossibile per loro. L’ispettore Lorna Campbell della RSPCA è stata chiamata a controllare da una persona che aveva visto un cane a disagio che strapazzava quello che credeva fosse un pupazzo per cani, mentre invece erano i resti della compagna. Shane Maurice Potts, la proprietaria inglese di 29 anni, è stato condannato a 18 mesi di carcere ed una multa di 500 sterline per aver procurato inutili sofferenze ai due cagnolini. Si era assentata per recarsi con i figli dalla madre, presso la quale aveva un’altra femmina Lack Russell che non andava d’accordo con gli altri due. Ha ammesso le sue colpe e la RSPCA è soddisfatta della sentenza che fa giustizia di troppi casi di maltrattamento degli animali.

Via