Amsterdam: le cose più strane da vedere

Amsterdam: le cose più strane da vedere



 

Stanchi di sentir parlare sempre di tulipani, mulini, canali, biciclette e quadri di Vincent Van Gogh a cena dai vostri amici appena tornati da una vacanza ad Amsterdam? Il consiglio è quello di prenotare un pacchetto comprensivo di volo e sistemazione in albergo con siti specializzati e di godervi un bel soggiorno nella capitale dei Paesi Bassi, apprezzando la bellezza di luoghi insoliti e pieni di fascino.

1) Iniziamo con Eye, un edificio bianco e in stile minimal che sembra un occhio socchiuso davanti allo specchio di acqua antistante perché è collocato su un isolotto che si raggiunge con un traghetto gratuito. E’ il paradiso degli amanti del cinema. Ospita delle esposizioni temporanee, un cinema e un ristorante nel quale potrete gustare ottimi piatti (IJpromenade 1, 1031KT Amsterdam, +31 (0) 20 589 1400, info@eyefilm.nl) amsterdam eye

 

2) NEMO è il più grande centro scientifico dei Paesi Bassi e il suo aspetto esterno può fare un po’ di paura perché sembra molto simile ad uno squalo. Se avete bambini, la visita può essere molto interessante perché sono spesso interessati a tutto ciò che è legato alle scoperte scientifiche. Il palazzo che lo ospita è stato progettato dall’architetto italiano Renzo Piano. Si trova vicino alla Stazione Centrale di Amsterdam e al Nederlands Scheepvaartmuseum, il Museo Marittimo dei Paesi Bassi (Oosterdok 2 1011 VX Amsterdam, 020-5313233, info@e-nemo.nl). amsterdam nemo

 

3) Anche il  Rijksmuseum Amsterdam (Museo Statale di Amsterdam) merita una visita  perché  possiede la più grande collezione di opere d’arte del periodo d’oro dell’arte fiamminga (1584-1702) e una notevole collezione di arte asiatica. Come per il NEMO, se avete dei bambini può essere molto stimolante visitare questo luogo perché proprio per loro sono stati pensati corsi di arte e altre attività di intrattenimento. Da vedere assolutamente anche la libreria, la più ampia libreria pubblica che tratti di storia dell’arte nei Paesi Bassi, è a più piani ed è possibile rimanere a studiare (Museumstraat 1, 1071 XX, Amsterdam, info@rijksmuseum.nl,  +31 (0) 20 6747 000) Rijksmuseum Amsterdam

 

4) Se avete voglia di una pausa salutare durante la vostra visita alla città, Latei è il posto che fa per voi. E’ un piccolo cafè nel quartiere a luci rosse dove tutto è di seconda mano e in vendita. Non ci credete? Trovete oggetti degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta che potete acquistare. Ti piace la lampada che illumina il tuo tavolino? Puoi acquistarlo! Ti piace la sedia sulla quale sei seduto? La puoi acquistare! Non è incredibile? Provare per credere! La maggior parte del cibo che viene servito in questo cafè è biologico e la punta di diamante sono di sicuro i suoi succhi e la varietà di frutta tra cui si può scegliere, oltre che al thè alla menta consigliatissimo (Zeedijk 143, Amsterdam). latei Amsterdam

 

5) Se siete in città nel mese di novembre, non potete assolutamente mancare ad una manifestazione che si tiene nel mese di novembre, Chambres des canaux, durante la quale con un unico biglietto per tre giorni si possono visitare tutte le case storiche sui canali. Sono private e solo in questa occasione vengono aperte al pubblico e tendenzialmente sono di proprietà di artisti o architetti o designer. Chambres des canaux

 

6) Il Paradiso è quello che serve per concludere una bella giornata in giro per la città. E’ una chiesa sconsacrata che adesso è diventata un centro culturale e uno spazio dove si tengono concerti dal vivo di vario genere: rock, folk, soul, country, reggae (Weteringschans 6-8, 1017 SG Amsterdam, +31 20 626 4521). paradiso amsterdam

 

Ma che ci fai ancora lì? Amsterdam e le sue stranezze ti stanno aspettando!

Info utili:

Dove alloggiare ad Amsterdam: Expedia 

Mappa di Amsterdam