Acne: cosa fare?

Acne: cosa fare?



Non esistono ancora cure certamente efficaci per tutti i tipi di acne, ma i nuovi trattamenti rendono questa piaga, comune fra i giovani, più facile da gestire. Questo dicono i dermatologi. “Il mondo delle prescrizione è cambiato significativamente negli ultimi 10 anni“, dice in un comunicato medico il dottor Sarah Taylor, un dermatologo della Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem, “Siamo oggi meglio attrezzati per affrontare i diversi tipi di acne”. Ogni poro della pelle contiene una ghiandola che produce un olio, chiamato sebo. Quando queste ghiandole producono troppo olio, i pori si intasano. Nel frattempo, sporcizia, batteri e cellule morte della pelle possono accumularsi all’interno dei pori. Questo provoca punti neri, brufoli e altre lesioni sulla pelle. Chiunque può sviluppare l’acne: uomini e donne di tutte le razze e nazioni. Anche se è visto comunemente come un problema dell’adolescenza, può svilupparsi anche in età adulta. Si stima che 8 persone su 10 possano sviluppare focolari di acne ad un certo punto della loro vita. I cambiamenti ormonali possono avere un ruolo speciale nell’acne; ecco perché è più facile trovare l’acne nei giovani e nelle donne incinte. Sebbene ci siano per alcune forme dei trattamenti efficaci, non bisogna attendersi effetti a breve; gli esperti avvertono che può trascorrere diverso tempo prima che i pazienti vedano un miglioramento, al di là di quello che possono dire gli spot pubblicitari. Solitamente ci vogliono da 6 a 8 settimane per vedere dei cambiamenti. Per casi più gravi, che non si risolvono entro un paio di mesi, i dermatologi possono prescrivere farmaci più forti. Trattamenti di successo spesso prevedono sia creme da applicare sulla pelle che antibiotici per via orale. Passando a maniere più invasive, i dermatologi possono utilizzare il peeling chimico, le micro-dermo-abrasioni e le tecnologie laser. Non è consigliabile il fai da te, ma è senz’altro consigliabile parlare con un dermatologo per iniziare un trattamento. Senza trattamento l’acne può provocare cicatrici permanenti causando bassa autostima, depressione e ansia.

 

Categorie Salute