700 miliardi di stelle nella Via Lattea. E nell’universo?

700 miliardi di stelle nella Via Lattea. E nell’universo?



Gli scienziati sono riusciti a calcolare la massa di stelle della nostra galassia, la Via Lattea, utilizzando una nuova tecnica che coinvolge l’osservazione degli ammassi globulari. Prendendo in conto le velocità di questi ammassi, i ricercatori sono stati in grado di elaborare una nuova figura per definire la massa totale della galassia, che si è rivelata essere composta di 700 miliardi di masse solari, senza contare il seguito di pianeti e satelliti. Il numero di stelle sarebbe già considerevole anche se la nostra galassia fosse “tutto l’universo”, mentre sappiamo da tempo che è solo un bruscolino all’interno di esso. Ma quante saranno le galassie nell’universo? Le osservazioni degli ultimi 70 anni ci hanno mostrato che l’Universo, su larga scala, è omogeneo ed isotropo, ossia che ogni porzione di spazio presenta le stesse caratteristiche. Partendo da questo presupposto, il telescopio spaziale Hubble ha puntato un’area del cielo grande un decimo della sezione della Luna piena e ne ha contato le galassie al suo interno. Questa istantanea, chiamata Hubble Ultra Deep Field, fissa le presenze fino a 13 miliardi di anni luce di distanza (parametri inimmaginabili per la nostra mente…). Il numero di galassie presenti in quella minima frazione di universo è di 10.000 unità, che plasmata sul tutto dà un numero di galassie attorno ai 500 miliardi di unità. Ricordando che la nostra Via Lattea ne contiene 700 miliardi, facciamo presto a calcolare quanti corpi stellari girerebbero per l’universo. Ma non è finita. Secondo la teoria dell’inflazione, la migliore oggi a disposizione degli scienziati per spiegare i primi momenti di vita dell’universo, le stelle che noi possiamo oggi osservare sono solamente un’infinitesima parte di un volume di spazio equivalente a 10 alla ventitreesima potenza, ossia il numero delle stelle di cui abbiamo parlato finora andrebbe adeguato (500.000.000.000 x 700.000.000.000 x 1.000.000.000.000.000.000.000.000). Senza contare che siamo arrivati a “vedere” fino ad un raggio di 13 miliardi di anni luce da noi, ma non sappiamo quanto ce n’è ancora. E c’è sempre chi pensa che siamo gli unici esseri pensanti nell’universo…

Categorie Scienza