66° anniversario dell’UFO di Roswell

66° anniversario dell’UFO di Roswell



Generazioni di appassionati di UFO credono fermamente nella caduta di un disco volante avvenuta ai primi di luglio del 1947 nell’entroterra di Roswell, cittadina del New Mexico, e ne ricordano l’anniversario. Esistono molte foto, vere o presunte, che immortalano gli avvenimenti di quei giorni. Le Autorità, da canto loro, hanno sempre insistito nel dire che si trattava di pezzi recuperati da un pallone sonda caduto in quell’area, anche se un giornale della vicina base militare aveva scritto, a caldo, che l’incidente riguardava lo schianto al suolo di un disco volante. Cercando di mettere fine alle chiacchiere, nel giugno del 1997 la US Air Force ha emesso un rapporto di 231 pagine dal titolo: Caso chiuso: rapporto definitivo sullo schianto di Roswell. In questo si legge anche che i vari corpi che avrebbero visto i testimoni altro non erano che manichini antropomorfi usati per la sperimentazione (su un pallone sonda?). Il caso è tornato prepotentemente in auge nel 1995 quando Ray Santilli, un imprenditore londinese, disse di possedere un filmato che mostrava l’autopsia su uno di quei corpi. Nel 2006 ha poi ritrattato, ma i sostenitori della cospirazione non demordono e sono certi che le Autorità, per qualche loro motivo, non vogliano ammettere l’evidenza.

Via

 

Categorie Curiosità