30 giugno: spettacolare congiunzione Giove-Venere

30 giugno: spettacolare congiunzione Giove-Venere



I due corpi più luminosi che vediamo in questi giorni in cielo non sono stelle, ma i pianeti Giove e Venere che si stanno avvicinando per la congiunzione prevista in questi giorni. L’evento non è raro, ma sempre affascinante. Se in queste sere, un paio d’ore dopo il tramonto, guarderete poco sopra l’orizzonte potrete vedere i due pianeti in avvicinamento, come se si scontrassero. Nella realtà sono lontani centinaia di milioni di miglia, ma l’illusione ottica che ne abbiamo dalla Terra sembra farli incrociare. Il 30 giugno sarà il giorno clou. Questi allineamenti avvengono ogni pochi anni, a volte nel cielo mattutino e a volte in quello serale. Dato che l’orbita di Venere è molto più vicina al Sole di quella della Terra, è geometricamente impossibile che appaia lontano dal Sole. Per questo motivo è chiamata da sempre “stella del mattino” o “stella della sera”.