22 agosto: Earth Overshoot Day

22 agosto: Earth Overshoot Day



Praticamente, da oggi ci stiamo mangiando il grano destinato alla semina. Significa che ieri abbiamo esaurito le risorse che il nostro pianeta è in grado di ricostituire e fornirci in un anno; per il resto dell’anno consumeremo risorse che avremmo dovuto utilizzare in futuro. L’Earth Overshoot Day è una specie di punto di non ritorno. Se parlassimo del carburante del nostro aereo sapremmo che oltre quel punto non potremmo tornare alla base. Ma la Terra non è grande come un serbatoio e l’uomo può avere l’illusione che le sue energie siano inesauribili. Ma non è così. L’Earth Overshoot Day, un concetto sviluppato originalmente dalla Global Footprint Network, è una specie di marcatore annuale che ci dice quando iniziamo a vivere al di là dei nostri mezzi. Anche se stiamo parlando delle risorse terrestri, per l’umanità è come quando finiscono i soldi in banca e si inizia ad andare sotto. Ma non è un problema di pochi anni. Negli ultimi 20 anni l’Earth Overshoot Day è stato:

  • 1992: 21 ottobre

  • 2002: 03 ottobre

  • 2012: 22 agosto

La data viene chiaramente anticipata ogni anno. Nel decennio 1992/2002 la data è stata anticipata di 18 giorni, ma dal 2002 al 2012 ci siamo mangiati ben 43 giorni, ma la soluzione non può essere solo quella di emigrare, fra qualche tempo, su di un altro pianeta.

Via